Come pulire il lavandino del bagno in ceramica? Lavandino Bagno Ingiallito

Come pulire il lavandino del bagno in ceramica? Lavandino Bagno Ingiallito

Come pulire il lavandino del bagno

Lavandino bagno ingiallito


Il lavandino è uno di quei oggetti che devono essere puliti quotidianamente per l’igiene e la pulizia del bagno. Non sempre si pulisce bene con un normale detersivo, quindi bisogna mettere in pratica vecchi sistemi più efficaci, come quelli della nonna. I lavandini in ceramica sono moto belli da vedere, ma anche molto difficili da pulire e far brillare come si vuole.

Bisogna prestare molta attenzione avendo in casa un lavandino del genere, altrimenti deve essere sostituito in pochi anni per via di macchie, del calcare o dell’ingiallimento. In questa sezione del sito vedrai i migliori: lavandini per bagni piccoli e i lavandini per bagno sospesi

Alcuni metodi molto efficaci per una pulizia completa e duratura sono i seguenti:

  • Usare un detersivo dei piatti, aiuta molto a pulire il lavandino. Usando un sapone sgrassatore e una spugna non troppo ruvida, si possono eliminare le macchie superficiali del lavandino. Questo va fatto usando dell’acqua abbastanza calda.
  • Il bicarbonato di sodio anch’esso è molto efficace; ricoprire la parte sporca con del bicarbonato e con un panno leggermente umido strofinare in modo da eliminarla, risciacquare in seguito. 
  • L’aceto, essendo una sostanza acida, pulisce molto bene il lavandino in ceramica. Riempire il lavandino con acqua calda e aggiungere abbastanza aceto, poi farlo riposare per diverse ore.
  • Dopo scaricare l’acqua e cosi lo sporco viene eliminato facilmente. Importante da lavare bene anche le finiture, perché l’aceto può essere corrosivo.
QUALIPRO Aceto bianco 14°, qualità professionale, per pulire, sgrassare e rimuovere il calcare - 5 l
6 Recensioni
QUALIPRO Aceto bianco 14°, qualità professionale, per pulire, sgrassare e rimuovere il calcare - 5 l
  • Aceto bianco di alcool, 14°.
  • Molto più efficace degli aceti domestici da 8 o 9°.
  • Sgrassa, rimuove il calcare, disinfetta ed elimina i cattivi odori.
  • Usare il limone con del sale è un ottimo rimedio contro le macchie derivanti dalla ruggine. Bisogna versare un po di sale sulla zona interessata e poi spremere del limone, far agire alcuni minuti e sfregare piano, dopo sciacquare il tutto. Non esagerare con questo metodo, perché col tempo il sale e il limone possono corrodere le parti in ferro del lavandino. 
  • Un metodo molto forte da usare è quello con la candeggina. Cospargere il lavandino di candeggina e coprirla con della carta per un intera notte. Il giorno seguente togliere il tutto e lavare bene con dell’acqua corrente. Importante fare questa operazione, avendo le finestre del bagno aperte per far passare più aria, essendo la candeggina un detersivo dall’odore molto forte. Non usare questo sistema su lavandini in ceramica colorata, si potrebbero danneggiare i colori. 
    ACE - Candeggina + Detergente, Liquid Gel, Armonie Floreali - 2500 ml
    7 Recensioni
    ACE - Candeggina + Detergente, Liquid Gel, Armonie Floreali - 2500 ml
    • Faremo il possibile per consegnarti questo prodotto ad almeno 45 giorni dalla scadenza

Come pulire i rubinetti del bagno dal calcare

Come pulire i rubinetti del bagno dal calcare
  • L’acqua dei nostri bagni è piena di calcio e magnesio e non tutti sanno di questa particolarità. Da questi due elementi si forma il cosiddetto calcare, inizialmente in maniere molto leggera, successivamente sempre più visivo e denso. Non sempre con i normali metodi si riesce a togliere del tutto il calcare, quindi bisogna agire in modo più opportuno. Può capitare che i rubinetti se non puliti e trattati adeguatamente si debbano cambiare o sostituire per via del troppo calcare che si e formato. 
  • I rimedi naturali sono quelli che più vengono usati per la pulizia della rubinetteria del nostro bagno. 

Quelli che più usiamo sono i seguenti:

  • L’aceto bianco, usato spesso non solo in cucina per preparare i cibi, viene utilizzato anche per la pulizia del bagno. Versare una piccola quantità di aceto bianco in un pentolino e farlo bollire, dopodiché si prendono tutte le parti dei rubinetti che possono essere smontate e si mettono nell’aceto bollito, in pochi minuti si scioglie tutto il calcare. Questa operazione può essere fatta aiutandosi con uno spazzolino, in caso non si toglie del tutto il calcare. 
  • Il limone e bicarbonato, è un’altro metodo infallibile per pulire la rubinetteria dei nostri bagni. Prendere un litro di acqua circa e un bicchiere di succo di limone, poi aggiungere del bicarbonato e mescolare il tutto. Con il composto che si crea, si strofina con forza le zone del rubinetto piene di calcare. Il risultato che si vedrà è davvero soddisfacente, la rubinetteria tornerà a brillare come nuova. Questo sistema può essere anche usato per gli altri oggetti del bagno, come il water, bidè o la doccia. Il profumo del limone è ottimo per chi non ama quello più intenso dell’aceto. 
Nortembio Bicarbonato di Sodio 1,43 kg, Input per la Produzione Biologica, Senza Alluminio, qualità Premium, 100% Naturale. Sviluppato in Italia.
27 Recensioni
Nortembio Bicarbonato di Sodio 1,43 kg, Input per la Produzione Biologica, Senza Alluminio, qualità Premium, 100% Naturale. Sviluppato in Italia.
  • BIOLOGICO. Input per la produzione biológica, in polvere. Qualità Premium. Senza alluminio, agenti transgenici e antiagglomeranti.
  • USI MULTIPLI. Usi e applicazioni multipli a casa e nei settori (farmaceutici, petroliferi, agroindustriali...).
  • PRODOTTO DETERGENTE. Grazie alle sue proprietà, il Bicarbonato di Sodio Nortembio è un ottimo prodotto detergente, ideale per la manutenzione della casa.
  • IMBALLAGGIO SICURO. Realizzato in polietilene altamente resistente. Ha un corpechio esterno trasparente in polietilene, con un siglio interno in polipropilene per garantire una chiusura ermetica, preservando così la qualità del prodotto. Non inquinante e riciclabile al 100%. Privo di BPA (Bisfenolo A, prodotto chimico dannoso per la salute e l’ambiente).
  • EBOOK GRATIS. Durante le prime 48 ore successive all’acquisto, riceverete una e-mail con le indicazioni per ottenere gratuitamente il nostro e-Book, nel quale troverete più di 50 usi del bicarbonato di sodio in casa, spiegati passo dopo passo. Disponibile in 5 lingue (spagnolo, inglese, francese, tedesco e italiano).

Come pulire il lavandino del bagno ingiallito

Come pulire il lavandino del bagno ingiallito

Non tutti i lavandini sono della stessa tipologia di ceramica, quindi bisogna stare attenti nell’usare prodotti molto corrosivi o dannosi.

Come metodo che può essere usato è quello di strofinare la parte ingiallita con una spugna non troppo morbida. Se questo non viene via si può usare della pasta abrasiva, si fa agire qualche minuto e poi si strofina con forza la zona interessata. Risciacquare abbondantemente la zona trattata con dell’acqua fredda corrente. 

Se le macchie ingiallite del lavandino ancora non vanno via si può usare in alternativa una piccola dose di candeggina e sfregare la zona, dopo sciacquare bene tutto il lavandino. Si può utilizzare anche un pò di alcool, se le macchie sono molto resistenti. Vieni a visitare la pagina: Come sbiancare i sanitari oppure Come togliere il nero dal fondo del water

Come effettuare la pulizia della rubinetteria dal calcare

Come detto la pulizia della nostra rubinetteria da bagno non sempre è ben pulita con le tecniche della nonna che usiamo quotidianamente. Spesso capita che la pulizia sia solo superficiale e quindi in poco tempo ci ritroviamo con avere un rubinetto pieno di calcare, ma stavolta più duro da eliminare. 

Ci sono alcune tecniche e metodi che possiamo usare nel lucidare i nostri rubinetti del bagno. 

  1. Un semplice metodo che possiamo utilizzare è il seguente:
  2. Prendere uno straccio, non troppo grande, e avvolgerlo sul rubinetto da trattare, poi
  3. Prendere dell’aceto e versare un pò sullo straccio.
  4. Lasciare agire per alcune ore, poi ritornare e togliere lo straccio avvolto precedentemente.
  5. Senza nessuna fatica, il calcare si è sciolto ed è andato via semplicemente avvolgendo uno straccio con dell’aceto intorno al rubinetto. Questo è un ottimo procedimento che si può utilizzare quando si ha molto calcare da togliere. 
  • Una soluzione poco conosciuta, ma che produce un ottimo risultato è l’utilizzo del cetriolo. Molto utilizzato in cucina e in estetica, questo ortaggio può davvero aiutare molto nella pulizia del calcare sui rubinetti del bagno. Tagliare alcune fette e strofinare sulla superficie che si vuole trattare, aspettare che agisce per alcuni minuti e asciugare il tutto con della carta o un panno leggermente umido. Il risutato sarà davvero brillante e pulito.
  • Se invece i nostri rubinetti sono fatti di ottone o bronzo, possiamo utilizzare un metodo molto efficace per eliminare il calcare. La farina che usiamo in cucina, con le sue proprietà dona brillantezza ai nostri rubinetti. Prendere un pò di farina e aggiungere un cucchiaio di aceto bianco, si formerà un composto che dovrà essere utilizzato sui rubinetti. Lasciare agire almeno per 5-10 minuti il tutto. Dopo risciacquare bene il rubinetto e asciugare con un panno. 

Ultimo aggiornamento 2019-11-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API