Come sbiancare e pulire i sanitari del bagno!

Come sbiancare e pulire i sanitari del bagno!

come sbiancare i sanitari del bagno
come togliere le incrostazioni gialle dal wc



Iniziamo col togliere e mettere da parte tutti gli oggetti che non servono come ad esempio vestiti, gioielli, creme ecc… potrebbero dare fastidio durante la pulizia e sbiancamento del bagno.

Se ci sono tavolini o armadietti mobili spostali momentaneamente in modo da poter pulire anche l’area sottostante ad essi.

  1. Incominciamo dal Wc, versa un po ‘ di candeggina o un altro disinfettante (Guida: come pulire un bango) nella tazza del water, mentre compi questa operazione assicurati che l’asse del gabinetto sia sollevata e che la finestra del bagno sia aperta per garantire un’adeguata ventilazione.
  2. Lascia che la candeggina svolga il suo compito, dopo 15 minuti vedrai l’effetto sbiancante ottenuto.
  3. In aggiunta alla candeggina, prendi un cucchiaio di lievito e mescolalo con aceto bianco e acqua in un rapporto 75/25, questa procedura servirà a prevenire i cattivi odori provenienti dalle tubature.

Se sul fondo del Wc sono presenti delle macchie nere allora guarda l’articolo su: Come togliere il nero dal fondo del water

In generale, quando si rimuove la polvere da una stanza, si inizia dalla parte alta verso il basso.

  1. Incomincia a togliere le ragnatele dagli angoli del bagno per poi successivamente rimuovere la polvere e la sporcizia dal pavimento.
  2. Uno scopino per la polvere è utile per compiere questa operazione, altrimenti puoi usare anche la scopa. (Se possiedi una tappezzeria delicata, avvolgi le setole della spazzola in uno straccio e inumidiscilo leggermente.)
  3. Applica la polvere abrasiva in tutti i luoghi più sporchi, se hai accumuli di calcare nella vasca da bagno, lavandino o intorno ai rubinetti per lavandini, inumidisci leggermente quelle zone e ricopri il tutto con polvere abrasiva finché tutto non diventa bianco.
  4. Lascia passare 10-15 minuti, questo aiuterà a sciogliere le macchie sporche e renderà il tuo bagno più limpido.

Leggi sempre l’etichetta del prodotto in modo da non danneggiare le superfici. Provalo su un punto non visibile prima di usarlo definitivamente.

Pulizia di pareti, finestre e soffitto.

Pulizia di pareti

Se è presente della muffa sul soffitto, inizia a spruzzare su di essa una soluzione di candeggina disinfettante e lasciala riposare per un paio di minuti, fai lo stesso anche sulle le pareti.

Con una spugna o uno straccio pulito, strofina le superfici delle piastrelle precedentemente inumidite. Risciacqua accuratamente le pareti per evitare la formazione di strisce dopodiché asciuga il tutto con uno straccio pulito.

È una buona norma indossare i guanti di gomma mentre si pulisce il bagno, per evitare che le mani si secchino (soprattutto in presenza di pelli delicate).

Poiché i lavandini del bagno tendono a coprirsi di sporcizia a causa di: resti di dentifricio, sapone, capelli, trucco e depositi minerali, la pulizia potrebbe richiedere un po’ di tempo per ottenere una disinfezione accurata.

Concedi 10 minuti del tuo tempo per pulire a fondo il tuo lavandino, 1 volta a settimana è sufficiente per allontanare germi ed ottenere quella splendida lucentezza che dovrebbe essere tipica di ogni bagno!

Per i lavandini tradizionali il primo passo è quello di riempire metà di un piccolo secchio con aceto di vino bianco, successivamente immergi la spugna nell’aceto e passa la superficie del lavandino.

L’aceto dissolverà le macchie e lo sporco quasi istantaneamente. Ricordati di passare la spugna anche sui miscelatori del lavandino per assicurarsi anche la loro pulizia.

Se invece il tuo lavandino è fatto in rame, acciaio inox o porcellana segui questi utili consigli

Per pulire il lavandino del bagno in porcellana o in acciaio inox è necessario bagnare l’intera superficie del lavandino con acqua tiepida.

Cospargi il bicarbonato di sodio sul lavandino e strofinalo con un panno morbido o una spugna finché non si viene a formare una specie di pasta. La natura alcalina del bicarbonato di sodio rimuoverà le macchie, il dentifricio incrostato e i residui di capelli.

Il tuo lavandino otterrà una lucentezza incantevole!

Successivamente risciacqua l’intero lavandino con acqua, assicurandosi di rimuovere tutti i residui di bicarbonato di sodio dalla superficie. Infine asciuga il lavandino con un panno pulito.

Nota: Per pulire i lavandini del bagno in rame evita l’uso di detergenti chimici che potrebbero danneggiare il metallo.

Guida per pulire i lavabi del bagno in pietra. I lavelli in pietra sono porosi, il che significa che possono assorbire liquidi, evita quindi l’uso di detergenti acidi o chimici che potrebbero danneggiare la pietra. E’ suggeribile sciacquare il lavello con sapone delicato per piatti e acqua tiepida dopo ogni uso, poi asciuga immediatamente.

Come Togliere il Giallo dal Wc e le incrostazioni

eliminare giallo water

Questa tecnica ti permetterà di sapere esattamente come togliere il giallo dal wc attraverso l’utilizzo di 2 sostanze potenti.

Col passare del tempo è normale che lo sporco si accumuli e si vengano a creare delle patine gialle nelle pareti del water, non preoccuparti, segui questi consigli per rimuoverle e far ritornare il tuo Wc più splendete di prima!

Si tratta di muffa facilmente rimovibile grazie all’ausilio di questi 2 prodotti:

  • Bicarbonato (ha l’obbiettivo di sbiancare)
  • Aceto Bianco (ha il compito di eliminare le incrostazioni)
  1. Applica il bicarbonato alle pareti del Wc.
  2. Successivamente metti all’interno di un contenitore spray l’aceto bianco e spruzzane un po’ sopra il bicarbonato.

Aspetta 3 ore per far si che il giallo del water (muffa) si indebolisca dopodiché risciacqua il tutto (puoi usare lo scopettino per aiutarti a rimuovere le macchie), questi 2 elementi consentono di restituire al Wc un effetto splendente.

Se questa soluzione non ti sembra funzionare ti consiglio vivamente di provare questa: Acido Citrico mescolato con Detergente per Piatti:

Mischia 10ml di acido citrico con 10ml di detersivo per piatti. Semplice! Riprova versando la soluzione all’interno del Water e con l’aiuto di guanti e spugna togli le parti più ingiallite.

 

Lascia un commento