Che cos’è la curva tecnica traslata del Wc?

Che cos’è la curva tecnica traslata del Wc?

Curva Tecnica Wc
Distanza Scarico Wc Filo Muro
Curva Tecnica Wc è Regolabile



Quando si provvede alla ristrutturazione parziale o totale della propria camera da bagno, si viene a conoscenza di termini nuovi e apparentemente incomprensibili, che spesso confondono le idee ai non addetti ai lavori e non permettono di avere informazioni chiare e dettagliate sulla questione da affrontare.

Rinnovare il look del bagno, comporta generalmente la sostituzione dei vecchi sanitari in nuovi e confortevoli elementi, che possano garantire performance migliori, sfoggiando linee nuove e forme raffinate.

Vieni a visitare il miglior: Gabinetto a terra o il Gabinetto a filo muro.

Quando usare una curva tecnica traslata?

Fino a qualche tempo fa non era possibile cambiare il wc o il bidet di casa, senza dover prima effettuare delle opere murarie che permettessero di adattare gli impianti idraulici vecchi ai nuovi sanitari. Oggi invece, con l’introduzione di sistemi di scarico innovativi e all’avanguardia, è semplice rimuovere i sanitari usati, introducendo quelli attuali e dal design contemporaneo, senza intraprendere lavori di ristrutturazione invasivi.

Tutto questo è fattibile grazie alle curve tecniche traslate, che consentono di adattare gli impianti di scarico preesistenti ai sanitari moderni, filo muro o a pavimento. La curva è realizzata interamente in polipropilene PP+TPE con stampaggio ad iniezione, un materiale innovativo e duraturo nel tempo che consente di migliorare le performance di scarico del bagno, ottimizzando al contempo gli interventi di adattamento e manutenzione dei diversi sanitari.

Perché utilizzare una Curva traslata per wc?

Utilizzare dei sanitari moderni con l’ausilio di curve tecniche traslate garantisce molteplici vantaggi. Dal punto di vista estetico i sanitari moderni presentano un design elegante e raffinato, che esalta ed ingentilisce l’intera camera da bagno, con le loro strutture dolci e sinuose o rigide e squadrate.

I sanitari filo muro e a pavimento sono decisamente efficienti e pratici da pulire, essendo degli elementi che aderiscono alla parete, la sporcizia quotidiana non si deposita in fessure scomode e impossibili da disinfettare, impedendo così l’inevitabile proliferazione batterica, che caratterizza spesso la parte posteriore dei bagni vecchio stampo.

Inserendo una curva tecnica traslata si riesce ad introdurre all’interno del bagno un sanitario moderno, riducendo lo spazio impiegato.

L’area adoperata per il vaso moderno è inferiore rispetto a quella necessaria per un wc tradizionale, si ottiene in tal senso un notevole risparmio in centimetri. Lo scarico è modificabile su misura, regolando l’attacco dell’entrata dell’acqua con il raccordo eccentrico. I vecchi sanitari prevedono uno scarico idrico che si distanzia dalla parete con un segmento che parte da un minimo di 6 cm ad un massimo di 22 cm.

I sanitari moderni invece riducono notevolmente la superficie occupata, quantificandola in uno spazio che occupa dai 13 ai 16 cm.

Un guadagno in termini di estensione decisamente notevole. Le curve tecniche traslate del wc sono semplici da installare e non prevede alcun intervento di personale qualificato, basta avere un minimo di dimestichezza con le tubature ed è possibile sostituire i sanitari in maniera del tutto autonoma.

Curve tecniche traslate wc a pavimento:

Lo sapevi che la curva tecnica del wc è regolabile ?

Le curve tecniche traslate sono facilmente reperibili e si possono acquistare in qualsiasi rivenditore di articoli idraulici, oppure comodamente da casa comprandola online su Amazon. Il modello che garantisce ottime performance e un formidabile rapporto qualità prezzo, è dato dalla curva tecnica traslata wc a pavimento VA078 regolabile da 16 a 20 cm.

Questa curva traslata è dotata di tutte le guarnizioni necessarie per il fissaggio, sia per quanto concerne la zona che andrà ad incastrarsi con il water, che l’estremità predisposta all’attacco diretto con lo scarico. Il kit della curva comprende inoltre una barretta di fissaggio a parete. Seguendo le schede tecniche associate al nuovo sanitario, è possibile procedere in totale sicurezza all’installazione della curva traslata, senza dover richiedere l’intervento di un professionista.

Le misure scarico wc a pavimento sono interamente regolabili in ottemperanza alle esigenze specifiche dei sanitari, sulla base di ciò è prevista una netta ottimizzazione degli spazi e un consistente risparmio economico relativo alle spese previste per il rifacimento dei sanitari.

Curva traslata wc regolabile

La comodità di poter rinnovare i propri elementi del bagno, in nuovi e più efficienti sanitari, senza dover stravolgere l’intero sistema idraulico è fattibile grazie all’utilizzo di curve traslate regolabili, che permettono una completa adesione tra il sistema idrico esistente e sanitari funzionali ed efficienti.

La curva tecnica wc con un diametro di 90 mm è ideale per adattare un sanitario filo muro ad uno scarico a pavimento. Questo accessorio è interamente realizzato in polipropilene di colore bianco. Acquistandolo online è possibile riceverlo direttamente a domicilio in breve tempo.

Distanza Scarico Wc Filo Muro

Vuoi sapere qual’è la Distanza Scarico Wc-Filo Muro ?

distanza scarico wc dal muroÈ fondamentale individuare la predisposizione appurata degli attacchi idrici di ciascun elemento sanitario e la collocazione degli scarichi preposti.

Essere in possesso delle seguenti informazioni è indispensabile, specie per chi opera nel settore del fai da te, al fine di collocare in maniera corretta i vari elementi, in modo da poter stendere perfettamente le tubature alla parete o al muro. Una volta che i sanitari saranno murati e fissati, non sarà semplice ripristinarli per sistemare la loro collocazione.

Acquistando il bidet o il vaso è opportuno farsi rilasciare dal rivenditore l’apposita scheda tecnica dei sanitari, che esplica in maniera dettagliata il disegno e le quotazioni degli elementi, utili al fine di installare correttamente gli elementi evitando che le tubature risultino visibili o ingombranti.

Riuscire a stabilire la distanza esatta che intercorre tra l’attacco del wc e la parete nella quale andrà posizionato il sanitario, non è una pratica semplice, bisogna infatti calcolare in maniera netta gli spazi che occupano tutti gli elementi che entrano in gioco. La distanza braga wc dal muro, riportata nelle schede di quotazione dei sanitari, vengono calcolate all’interno di un contesto che potremmo definire grezzo, ossia privo delle rifiniture caratterizzate dai rivestimenti e dalla pavimentazione.

Per questo motivo è necessario aggiungere uno spessore che si quantifica in 1,5 cm, costituito dalla piastrella e dalla colla utilizzata per la copertura delle mura. Ad una misura ipotetica di 18 cm di distanza tra muro e wc, si dovrà aggiungere un ulteriore 1,5 cm di spessore.

Allo stesso modo si dovranno ridimensionare le misure di scarico wc a pavimento se si intende utilizzare una curva tecnica traslata, che nello specifico utilizzerà uno spazio massimo di circa 10,5 cm, al quale andrà aggiunto lo spessore di piastrelle e colla di 1,5 cm.