disgorgante naturale

Disgorgante naturale per scarichi, sgorga il lavandino otturato ?

Svegliarsi una mattina e ritrovarsi con un tubo dello scarico del bagno otturato è un problema comune che tutti noi almeno una volta nella vita abbiamo avuto la sfortuna di avere.

Le cause sono varie, tubazioni vecchie, assenza di filtri negli scarichi delle docce, sezione delle tubature non adeguate al tipo di scarico per il quale dovrebbero servire; le conseguenze variano dal più semplice reflusso di cattivi odori al più complessa otturazione dell’intera sezione dello scarico.

In entrambi i casi bisogna intervenire con il giusto grado di urgenza per ripristinare il corretto funzionamento dell’impianto di scarico delle acque bianche e/o nere.

Sappiamo però quanto sia costoso fare fare affidamento ad un servizio di un professionista del settore, è dunque possibile sturare uno scarico intasato con soluzioni fai da te e prodotti naturali?

Midor Disgorgante sturalavandini disotturante Liquido SCROSH 1000ml 1,8kg, per tubature otturate da depositi organici e rimuove Grasso, Capelli, Carta, Sigarette, Tessuti, dalle tubature
22 Recensioni
Midor Disgorgante sturalavandini disotturante Liquido SCROSH 1000ml 1,8kg, per tubature otturate da depositi organici e rimuove Grasso, Capelli, Carta, Sigarette, Tessuti, dalle tubature
  • Libera le tubature otturate, disgorgante per tubature
  • Rimuove perfettamente depositi di grasso, cibi, sigarette, tessuti, capelli, carta

È certamente possibile e in questo articolo ci proponiamo di fare una panoramica su quelli che sono i rimedi fai da te ai quali possiamo fare affidamento e i prodotti a base di ingredienti naturali facilmente reperibili che possiamo confezionare a casa in maniera facile, sicura e che sapranno garantire un risultato efficiente.

Occuparsi delle faccende di casa in prima persona, oltre ad essere utile per imparare cose nuove, è certamente il miglior modo di risparmiare e, nel caso di tubi intasati, di non dover dipendere da tecnici idraulici specializzati e dai loro onerosi servizi.

Prima di indirizzarti alla lettura di come liberare uno scarico otturato in maniera semplice e veloce, ci sentiamo in dovere di spendere qualche parola su quella che è la soluzione per eccellenza: la prevenzione.

Si può prevenire l’intasamento dei tubi di scarico della nostra casa correggendo alcune cattive abitudini e prendendo i giusti accorgimenti per impedire che peli e polvere, insieme ai residui di sapone e detergenti vari, creino dei tappi negli scarichi.

Come prima cosa è giusto ricordare che nello scarico del WC è buona norma non gettare nient’altro che non sia carta igienica appositamente prodotta per questo uso.

Molte persone, in assenza di uno scarico della lavatrice dedicato, o comunque dopo un lavaggio a mano, gettano l’acqua di risulta con un’alta concentrazione di detergente per bucato senza che questa passi per un apposito filtro; i detergenti per il bucato, soprattutto quelli in polvere sono la causa principale di occlusioni delle tubazioni di scarico e le più difficili da sciogliere se non con l’intervento di sonde idrauliche.

Nel caso in cui però non sia possibile fare altrimenti, si consiglia dopo aver scaricato l’acqua saponata nelle acque nere, di gettare una altrettanta quantità di acqua bollente per sciogliere eventuali grumi ed evitare intoppi. Infine, per prevenire coaguli di peli che principalmente si formano negli scarichi della doccia, sarà utile installare dei filtri a retina e preoccuparsi di lavarli alla fine di ogni doccia o comunque giornalmente.

È però altrettanto normale che si possano creare dei tappi che può risultare difficile sciogliere con interventi fai da te, a tale proposito e nell’eventualità che si possa verificare tale situazione, abbiamo pensato di indicare dei prodotti disgorganti acquistabili on-line su Amazon.

Perché comprare on-line? Semplice, si evitano i rincari dovuti agli intermediari e i prodotti arrivano direttamente a casa in tempo davvero celeri. Si tratta inoltre di un buon modo per non dipendere dagli idraulici che per l’applicazione dello stesso identico rimedio richiedono prestazioni economiche davvero onerose.

Lavandino otturato aceto bicarbonato sale aceto

Lo scarico del lavandino otturato è un grande classico della manutenzione ordinaria degli impianti della nostra casa.

Di seguito parliamo di due prodotti naturali disgorganti potenti che è possibile fare a casa con ingredienti facilmente reperibili, utili a ripristinare il corretto funzionamento dello scarico e in ogni caso da usare ciclicamente come trattamento preventivo alla formazione di ostruzioni, nonché per eliminare il reflusso di odori sgradevoli e quindi a contribuire a igienizzare l’ambiente dove solitamente ci prendiamo cura della nostra persona.

Disgorgante aceto-bicarbonato: questo rimedio fai da te è davvero economico ed è molto utile per sturare lo scarico del lavandino con un grado di saturazione medio-basso, i suoi ingredienti sono:

5 cucchiai di bicarbonato di sodio;
1 bicchiere di aceto;
2 litri di acqua bollente.

È molto importante non mischiare gli ingredienti fuori dalla tubazione per evitare che si avvii la reazione chimica prima del necessario; sarà dunque necessario procedere come segue: inserire nello scarico il bicarbonato, quindi l’aceto e successivamente l’acqua calda già preparata in precedenza. Si lascia agire per 5-10 minuti e poi si apre l’acqua corrente sempre calda. In questo modo la reazione tra l’aceto e il bicarbonato avverrà dentro il tubo con il relativo potere pulente potenziato dalla pressione e dal calore dell’acqua.

Ripetere il procedimento se necessario sino a quando a completa liberazione dello scarico.

Disgorgante bicarbonato-sale e acido tartarico:

anche questo composto è molto economico per quanto presenta un ingrediente che non è comune avere a casa – l’acido tartarico – comunque facilmente reperibile in qualunque ferramenta che si rispetti e inoltre si compra con una spesa davvero irrisoria. Gli ingredienti e le quantità necessarie alla preparazione di questo disgorgante naturale fai da te sono le seguenti:

½ bicchiere di sale;
½ bicarbonato di sodio;
½ di cremore di tartaro (acido tartarico).
Acqua di risciacquo calda q.b.

Per l’applicazione di questo prodotto si seguano le indicazioni già evidenziate per quanto riguarda il disgorgante sodio-aceto-acqua nello stesso ordine.

Scarico intasato rimedi naturali

Come abbiamo accennato in apertura di questa guida non sempre intervenire con rimedi fai da te consente di risolvere il problema e certamente non tutti hanno la capacità o possibilità di reperire gli ingredienti e applicarli al fine di realizzare un buon disgorgante naturale. A tale proposito suggeriamo un brand leader nel settore dei prodotti per la pulizia profonda e lo spurgo – Faren – i cui prodotti sono acquistabili in vasta gamma on-line su Amazon. Leggi la nostra recensione.

Linea di prodotti per lo spurgo FARERN: quando il problema dello scarico dei sanitari del bagno o del lavabo della cucina o in qualunque altra situazione in cui si necessita di un intervento di spurgo con agenti chimici, la soluzione è fare affidamento ad un produttore serio e competente che possa fornire prodotti di qualità ad un prezzo sostenibile.

In questo momento FAREN mette a disposizione in promozione 2 unità di disgorgante potente per wc da 750 ml al prezzo di 1. Il prodotto è pensato per tutti i tipi di scarico e garantisce il completo scioglimento di qualunque ingorgo anche grave come è solito presentarsi per quanto riguarda il WC.

La FAREN e i suoi prodotti godono di un’alta considerazione e di ottime valutazioni tra la clientela Amazon che ha già avuto modo di acquistare e testare i loro prodotti; molti utenti hanno espresso il loro parere positivo sul portale attraverso recensioni di prodotti con acquisto verificato, dunque reali.

Sturalavandini fai da te e sgorga lavandini naturale

In questa appendice finale vogliamo dare ulteriori indicazioni utili per dotarsi in casa di tutti gli strumenti necessari per sturare lo scarico del lavandino con degli ottimi rimedi fai da te che non abbiamo trattato nei paragrafi precedenti non certamente per mancanza, ma perché questi suggerimenti hanno un carattere di complementarietà e di curiosità sul tema. Vediamo quali sono.

Il primo strumento utile per sturare un lavandino e complementare all’uso di prodotti fai da te o commerciali è il classico

Sondino sturalavandini: tutti, chi più e chi meno, conoscono questo utensile e sanno di cosa si tratta. È di facile reperibilità, basta acquistarlo in ferramenta, il mercato ne dà ampia disponibilità di tipologie e dimensioni. Ma poiché questo articolo vuole essere una guida al fai da te, ci sembra opportuno anche suggerire come realizzare un sondino con del materiale che abbiamo a disposizione o acquistandone di nuovo di corrispondente utilità ma di costo molto inferiore.

È possibile e altrettanto utile realizzare un sondino sturalavandini con del filo di ferro alla cui estremità ci preoccuperemo, per mezzo di una pinza, di creare una piegatura a L. Questo serve per aumentare la sezione della testa e permetterci di fare maggiore pressione sul tappo o promuovere un movimento a elica che rompa l’ingorgo.

È chiaro che il filo dovrà essere di sezione opportuna, quindi almeno 3 mm, nel caso in cui non se ne abbia disponibile o non sia di facile reperibilità, è possibile creare una spirare di corrispondente sezione a partire da un diametro inferiore. Serve solo un po’ di manualità.

La lunghezza del nostro sondino fai da te sarà proporzionata al grado di rigidezza e allo stesso tempo di flessibilità che riusciremo ad ottenere dalla sapiente lavorazione della materia prima a disposizione. In genere un sondino di 4-5 metri ad uso domestico è più che sufficiente.

Un altro sistema da usare come sondino sturalavandini da idraulico che emula il funzionamento di una pompa a pressione è quello di inserire nello scarico un tubo dell’acqua non più grande di 0,5 cm di diametro (potete legarlo insieme al sondino per riuscire ad andare in profondità) e collegarlo per mezzo di un adattatore ad un rubinetto di acqua corrente. In questo modo si ha la doppia azione del sondino e della pressione dell’acqua, meglio se calda: tutto rigorosamente fai da te.

Finiamo con una curiosità che abbiamo promesso in apertura del paragrafo: sapevi che la Coca cola è un ottimo prodotto per operazioni di spurgo?

È eccellente se usata ciclicamente negli scarichi, previene la formazione di ingorghi e aiuta a sciogliere quelli esistenti nella loro prima fase di accumulazione.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Ultimo aggiornamento 2020-07-13 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API