Come sturare un lavandino

Come sturare un lavandino? Sgorgare lavandino otturato.

Avere a che fare con uno scarico otturato o, più semplicemente, un lavandino ostruito, è un problema che affligge molte persone e, alcune volte, liberarlo dagli accumuli di cibo, capelli o altro, non è semplice. Ecco, quindi, che ci si trova a chiamare il tecnico per sistemare la faccenda, oppure, se sei un amante del fai da te, hai cercato su internet le risposte ma il risultato non è stato soddisfacente poiché il problema si è ripresentato solo qualche giorno dopo.

Se ti capita spesso di trovarti con un lavandino otturato, allora devi conoscere le tecniche valide per disostruire il lavandino senza rischi o costi eccessivi. Infatti non è detto che siano necessari prodotti chimici aggressivi, molte volte, basta anche un po’ di bicarbonato o dell’aceto e acqua bollente. Semplice no?

L’otturazione del lavandino, quindi, non è un problema così raro e difficile da risolvere. Oggi vogliamo spiegarti come farlo senza sforzi e senza sostenere costi eccessivi. Abbiamo raccolto, per te, i migliori metodi per sturare il lavandino del tutto naturali e a zero rischi. Scopriamo, allora, come fare e cosa serve.

La buona prassi per non otturare il lavandino

Se ci troviamo con il lavandino otturato non dobbiamo allarmarci ma, sicuramente, abbiamo sbagliato qualcosa nella normale routine. Infatti, molto spesso, ci si trova ad avere a che fare con scarichi ostruiti perché non abbiamo seguito alcune regole. Ad esempio lo sai che non tutto può essere buttato nel lavandino? In questo modo i rischi per il futuro si riducono e gli scarichi ti ringrazieranno. Ciò è valido anche se si possiede un trita rifiuti.

Perché fare attenzione a non buttare tutto nel lavandino? Sicuramente perché tutto ciò che finisce negli scarichi poi va ad inquinare l’ambiente, inoltre, vi sono anche ingredienti che non riescono ad essere disintegrati, quindi, possono intasare i tubi. Un esempio? Fondi di caffè o farina, possono essere fatali per il lavandino. Anche se si tratta di prodotti biodegradabili, a volte, possono annidarsi nelle tubature e creare un tappo.

Inoltre se si tratta di un lavandino del bagno fai attenzione anche ai capelli. Se questi, a lungo andare, vanno giù per i tubi, i problemi futuri potrebbero essere dietro l’angolo. Infatti, se si ammassano, potrebbero creare un’ostruzione che non permette lo scarico veloce dell’acqua.

Se hai sbagliato a buttare alcuni elementi del genere e ora il tuo lavandino è otturato, non aver paura. Scopri come disostruirlo.

Stappare lavandino otturato

Ora entriamo nel vivo di questa operazione. Se ti stai preparando a sgorgare lavandino otturato è bene seguire alcuni passaggi ben precisi e, sicuramente, l’operazione si concluderà in pochi minuti e con estremo successo. Prima di iniziare, però, è bene munirsi di strumenti come straccio, nastro adesivo, guanti in gomma, stura lavandini. Ora è arrivato il momento di mettersi a lavoro.

Pompa di Scarico ad Alta Pressione Sturatubi ad Aria Compressa Sturalavandino a Pompa Drain Sturalavandini Scarichi e Wc a Pompa Manuale Vasca da Bagno con 4 Diverse Dimensioni di Ventosa
93 Recensioni
Pompa di Scarico ad Alta Pressione Sturatubi ad Aria Compressa Sturalavandino a Pompa Drain Sturalavandini Scarichi e Wc a Pompa Manuale Vasca da Bagno con 4 Diverse Dimensioni di Ventosa
  • 【MATERIALE STABILE】 Corpo pistola in ABS, testa di bloccaggio in PVC. Dimensioni pistola: (L) x (L) 23,5 x 28 cm; Forte potenza di aspirazione e facile tenuta
  • 【ALTA PRESSIONE】 Drain Blaster sfrutta la potenza dell'aria compressa ad alta pressione per soffiare via i blocchi più duri negli scarichi in pochi secondi. Basta pompare il Drain Blaster e premere il grilletto, il processo di intasamento si fermerà immediatamente

Il primo passaggio è quello di riempire il lavandino con una buona quantità d’acqua. Questa deve essere in grado di coprire la parte gommata dello stura lavandini. Se è già presente molto liquido in grado di coprire lo stantuffo, allora non dovrai togliere la quantità eccessiva. Il tappo dello scarico, invece, va tolto.

Con lo straccio parzialmente bagnato dovrai andare a bloccare le aperture dello scarico e, quindi, bisognerà creare pressione verso il basso. Per compiere questa operazione è bene servirsi dell’aiuto di un’altra persona che ti aiuterà a premere lo straccio verso l’apertura del lavandino. Se si tratta di un lavandino della cucina e questo ha un trita rifiuti, lo straccio non può essere usato. Inoltre attenzione allo scarico della lavastoviglie. Questo deve essere isolato con del nastro adesivo. Ciò, ovviamente, si ritiene utile se si sta lavorando solo sul lavandino della cucina.

Se ti stai chiedendo come si usa lo stura lavandini è arrivato il momento di scoprirlo. Tale strumento va posizionato sullo scarico in modo da creare una chiusura ermetica. Impugnando il manico dello stura lavandini e usando entrambe le mani, dovrai premere con estrema forza verso il basso, poi, rilasciandolo rapidamente lo stantuffo si risolleverà. Questo movimento va ripetuto diverse volte, almeno una dozzina. Qual è il segnale che determina la buona riuscita dell’operazione? La rottura della chiusura ermetica e lo sgorgare regolare dell’acqua. Se ciò non accade è bene ripetere il processo fino ad un esito positivo.

Non tutti gli stura lavandini sono validi per sgorgare un lavandino otturato. Infatti la scelta non deve essere mai casuale ma deve adattarsi al tipo di lavandino da liberare. Nel caso in cui vi sia un trita rifiuti è bene acquistare uno che abbia il fondo stretto, alto, con bordi ampi. Lo stura lavandini tradizionale, invece, con la forma di una campana, è adatto per i lavandini del bagno o lavanderia.

Lo stura lavandini non è indicato quando l’ostruzione del lavandino non è completa, cioè, l’acqua scende ma in modo lento. In tal caso è importante procedere con un ausilio come quello del bicarbonato.

Attenzione ai guanti. Questi vanno sempre indossati per poter creare una presa sicura dello stura lavandini ed evitare il contatto diretto con l’acqua sporca.

Sturare lavandino con bicarbonato

Per sturare il lavandino è possibile scegliere anche rimedi ecologici e del tutto naturali. Si tratta di prodotti economici, facilmente reperibili al supermercato senza dover necessariamente spendere un patrimonio. Un esempio? Il bicarbonato. Questo, se unito allo stura lavandini, può fare miracoli e sgorgare lo scarico otturato che ti preoccupa.

Nortembio Bicarbonato di Sodio 1,43 kg, Input per la Produzione Biologica, Senza Alluminio, qualità Premium, 100% Naturale. E-Book Incluso.
624 Recensioni
Nortembio Bicarbonato di Sodio 1,43 kg, Input per la Produzione Biologica, Senza Alluminio, qualità Premium, 100% Naturale. E-Book Incluso.
  • BIOLOGICO. Input per la produzione biológica, in polvere. Qualità Premium. Senza alluminio, agenti transgenici e antiagglomeranti.
  • USI MULTIPLI. Usi e applicazioni multipli a casa e nei settori (farmaceutici, petroliferi, agroindustriali...).

Il bicabonato svolge con successo la sua funzione sia che si tratti di un lavandino del bagno o della cucina. Ma come funziona? Vediamolo subito.

Il bicarbonato di sodio è un alleato valido per disostruire un lavandino. Infatti, grazie alle sue qualità, può diventare uno stura lavandini del tutto naturale. Il procedimento non è complesso. Serve solo avere cento grammi di bicarbonato di sodio, cento grammi di sale e un litro di acqua.

Prima di tutto l’acqua va fatta bollire in una pentola. Una volta arrivata alla temperatura di ebollizione va trasferita in una ciotola dove verseremo i cento grammi di bicarbonato e sale. A questo punto bisogna mischiare gli ingredienti e versare la soluzione nello scarico ostruito. Dopo qualche minuto il procedimento va ripetuto fino a quando lo scarico dell’acqua non diventerà sempre più rapido. Questa alternativa naturale si può ripetere più volte anche come metodo di prevenzione contro tale problema.

Il bicarbonato può potenziare la sua azione? Certo. Per farlo, però, è necessario unire l’aceto. Si tratta di un rimedio molto efficace e, soprattutto, non tossico per la tua salute. Non inquina gli scarichi e neanche l’ambiente.

Bicarbonato di sodio e aceto è una soluzione home made di grande successo. Per far sì che funzioni, però, è necessario servirsi anche dell’ausilio dello stura lavandini. La mistura di bicarbonato e aceto va versata direttamente nello scarico intasato, quindi, bisogna aggiungere acqua bollente che andrà ad eliminare i residui ancora presenti nello scarico.

Lo stura lavandini è utile per aumentare l’efficacia della mistura di bicarbonato e aceto. In questo modo è sempre più semplice avere successo nell’operazione di disostruzione del lavandino.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

Ultimo aggiornamento 2020-09-27 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API