Scaldabagno ad accumulo elettrico o a gas?

Quando si scelgono i dispositivi elettrici per la propria abitazione occorre prestare molta attenzione alla tipologia di prodotti scelti, e stabilire quelle che sono le proprie necessità ed esigenze, così da non sbagliare con l’acquisto.

Per quanto riguarda la scelta dei migliori scaldabagno presenti in commercio, possiamo scegliere tra differenti modelli a disposizione, ma in questo articolo ci soffermeremo sullo scaldabagno ad accumulo che può essere di due tipologie: elettrico oppure a gas.

I sistemi di scaldabagno ad accumulo sono realizzati in acciaio che impedisce la corrosione, ma anche per una questione di igiene. Grazie a questo materiale si viene a formare una sorta di patina che isola la parte esterna ed interna.

Il serbatoio dell’acqua invece è in metallo con una protezione realizzato in lamiera di acciaio che funziona come isolante termico. Il riscaldamento dell’acqua avviene proprio grazie alla serpentina in rame.

Si tratta di una tipologia di scaldabagno adatta per le famiglie numerose in quanto garantisce una capacità in termini di litri molto elevata.

Un altro valore aggiunto è che non si presenta il pericolo di restare senza acqua calda nel momento in cui è aperto un altro rubinetto, dunque è un modello perfetto per le case anche in cui sono presenti più bagni.

Lo scaldabagno ad accumulo funziona proprio grazie alle riserve d’acqua che vanno ad accumularsi nel serbatoio. I modelli sono differenti e si può scegliere tra quelli a muro con differenti forme come orizzontali oppure a cilindro, oppure la versione con il basamento che si adagiano sul pavimento.

In commercio esistono fondamentalmente due tipologie di scaldabagno ad accumulo, a gas oppure elettrico, vediamo in seguitole differenze.

Lo scaldabagno ad accumulo a gas come dice la parola stessa sono alimentati a gas che può essere metano oppure GPL, mentre la versione elettrica funziona proprio per merito dell’energia elettrica.

La scelta è decisamente soggettiva, il tutto va adattato in base alle singole esigenze della casa e dei componenti di una famiglia. Ovviamente questi scaldabagno ad accumulo possiedono come difetto quello di essere molto ingombranti e dunque non si adattano a quelle abitazioni in cui è presente poco spazio. Inoltre necessitano di una buona manutenzione rispetto ad altre tipologie presenti sul mercato.

1.Scaldabagno Elettrico ad accumulo Ariston – 50 Litri Verticale

Lo scaldabagno elettrico ad accumulo Ariston è un modello ottimale che presenta diverse caratteristiche tecniche e vantaggi. Innanzitutto possiede un display che permette la regolazione della temperatura, inoltre con la tecnologia water-plus si può avere una percentuale maggiore di acqua disponibile all’interno del serbatoio di accumulo.

Nel display vengono evidenziate anche il numero delle docce che ancora si possono effettuare con il quantitativo d’acqua presente nel serbatoio.

Ha la funzione eco, così da apprendere le abitudini della famiglia
Questo modello di scaldabagno rappresenta il massimo di gamma Ariston, molto amato dai consumatori per le sue innumerevoli quantità.

L’acqua può essere erogata secondo gli orari stabiliti dall’utente e in base alle sue esigenze, in questo modo si adatta in modo ottimale alle esigenze della famiglia.

La struttura è ingente ma possiede ottime prestazioni. Il tutto favorisce un risparmio dell’energia, e la struttura ha una smaltatura in titanio per proteggerla dalle alte temperature.

Possiede una capienza di ben cinquanta litri.

Vantaggi

Uno dei primi vantaggi che occorre citare è senza dubbio l’ottima qualità dei materiali con cui è realizzato questo scaldabagno ad accumulo elettrico. Inoltre i cinquanta litri a disposizione permettono di utilizzare l’acqua nella giornata e per tutta la famiglia senza limiti. Si possono memorizzare le abitudini della famiglia e risparmiare energia.

Svantaggi

Uno dei maggiori svantaggi è la grandezza dello scaldabagno che non si adatta alle abitazioni con un minimo spazio. Dunque prima di procedere all’acquisto valutare sempre che questo modello sia congruo con le proprie possibilità proprio in termini di spazio abitativo.

2.Ariston scaldabango ad accumulo elettrico VELIS EVO WIFI 80 litri-verticale e orizzontale

Lo scaldabagno ad accumulo elettrico VELIS EVO WIFI Ariston è un modello di ultima generazione in quanto può essere controllato grazie all’applicazione del brand e la gestione mediante wifi. La temperatura può essere regolata secondo le proprie esigenze e necessità. Possiede una funzione eco così da registrare e memorizzare le esigenze della famiglia e impostare gli orari di erogazione dell’acqua calda.

Si tratta di uno dei modelli migliori presenti sul mercato perché si unisce la funzionalità con la migliore tecnologia del brand. In questo modo si può registrare lo scada-bagno e tutte le sue funzioni mediante l’applicazione che viene fornita e il tutto collegato mediante wifi.

Super Offerta 20%
Ariston 3626146 Scaldacqua Elettrico Velis Evo 80 Lt [Classe di efficienza energetica B], Bianco, 80 Litri-Verticale/Orizzontale
329 Recensioni
Ariston 3626146 Scaldacqua Elettrico Velis Evo 80 Lt [Classe di efficienza energetica B], Bianco, 80 Litri-Verticale/Orizzontale
  • Multiposizione: installabile sia in verticale che in orizzontale
  • Rirmio garantito: l funzione Eco Evo garantisce acqua calda negli orari programmati

Questo modello può essere installato sia in verticale che in orizzontale in base alle esigenze del cliente finale e alle proprie possibilità in termini di spazio per la massima flessibilità dell’utente. Inoltre possiede una capacità di ottanta litri a disposizione.

Vantaggi

Uno dei maggiori vantaggi è la possibilità di controllare lo scaldabagno da remoto. In questo modo si possono registrare tutte le caratteristiche in dall’applicazione. Inoltre possiede una capienza ottimale di ben ottanta litri che lo rende perfetto per le famiglie numerose.

Svantaggi

Uno dei maggiori svantaggi è la grandezza dello scaldabagno che appunto lo rende poco adatto a quelle case con poco spazio a disposizione.

Cos’è lo scaldabagno ad accumulo?

Lo scaldabagno ad accumulo è un dispositivo che permette la produzione di acqua calda sanitaria che è dotato di un sistema di accumulo dell’acqua, che viene mantenuta sempre ad una buona temperatura. Si tratta di una tipologia molto amata dalle famiglie numerose così che possano avere sempre una buona quantità d’acqua da utilizzare in ogni evenienza.

Infatti uno dei maggiori vantaggi è proprio la possibilità di scegliere il serbatoio adatto alle proprie esigenze, che varia da un minimo di cinquanta litri fino a duecento litri.

Questa tipologia di scaldabagno riesce a sfruttare varie fonti di energia, come lo scaldabagno a gas e quello elettrico.

Spesso in commercio possono trovare soluzioni alternative che permettono di avere un sistema di accumulo combinato, in cui sono presenti due serbatoi, in cui nel primo avviene il riscaldamento e nell’altro l’accumulo dell’acqua.
I consumatori spesso prediligono questa tipologia rispetto allo scaldabagno istantaneo perché permette di avere una buona capienza di acqua calda, e la si possiede sempre grazie proprio al serbatoio.

Nonostante le sue dimensioni grandi rispetto agli altri modelli di scaldabagno, possiede ottime prestazioni e va a vantaggio di tutta la famiglia.

Quale scaldabagno ad accumulo scegliere?

Quando si vuole acquistare lo scaldabagno ad accumulo occorre valutare un modello che permetta di avere anche un ottimo risparmio energetico. Infatti molto spesso è meglio investire maggiormente in termini economici per avere un prodotto di ottima qualità e dalle buone prestazioni.

Dunque anche il rispetto per l’ambiente è fondamentale, e bisogna tenere in considerazione diversi fattori prima di procedere all’acquisto.

Innanzitutto è bene prestare attenzione alla classe energetica, infatti se si sceglie un modello con una classe energetica maggiore si avrà in automatico un minor consumo rispetto ad un altro in classe minore.

Un altro fattore da considerare è la potenza e la resistenza elettrica, in questo caso deve essere minore, poiché minore è la potenza minore sarà in automatico il consumo di energia elettrica, andando a vantaggio non solo dell’ambiente ma anche dei consumi in bolletta.

Inoltre un terzo fattore riguarda la capacità in termini di litri, questa va scelta secondo le esigenze della famiglia e le disponibilità che si necessitano in casa. Tenere presente che una persona nel suo quotidiano ha un consumo giornaliero di massimo quaranta litri d’acqua, dunque secondo questo valutare per il numero di componenti in famiglia.

Valutare le singole caratteristiche è un passo fondamentale quando si procede all’acquisto poiché permette di realizzare un investimento nel lungo periodo e avere un prodotto di qualità e duraturo nel tempo.

 

Ultimo aggiornamento 2021-05-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API