I migliori scaldabagni elettrici da cucina

Lo scaldabagno è un elemento che non può mancare in ogni abitazione, in quanto permette di riscaldare l’acqua in pochi minuti e ottenere quindi il massimo comfort. Per questo motivo si trova spesso vicino al lavandino della toilette, oppure nelle vicinanze di vasca, doccia o lavatrice: una soluzione che permette di ridurre il tragitto dell’acqua nei tubi e la dispersione del calore, per evitare di dover sostenere costi si consumo proibitivi.

Tuttavia, gli scaldabagni spesso vengono installati anche in cucina, soprattutto quando gli spazi sono ridotti ed è necessario sfruttare al meglio anche pochi mq2: esistono addirittura modelli mini da 5 litri che possono essere inseriti in contesti ristretti come monolocali. In generale, si può trovare questo apparecchio sopra o sotto il lavello, a seconda dei vantaggi e delle misure specifiche di ogni prodotto.

Scegliere il boiler più adatto per le proprie esigenze non sempre può essere semplice: ecco tutto quello che c’è da sapere per un acquisto ragionato e i modelli più apprezzati di scaldabagni da cucina.

Vediamo alcuni dei più apprezzati scaldabagni che si possono trovare sul mercato con tutte le loro caratteristiche per capire quale scegliere e perché.

1.Ariston Scaldacqua Elettrico

Il primo modello che illustriamo è lo Scaldacqua Elettrico Ariston Andris Lux Eco, uno scaldabagno compatto da 10 litri dal design contemporaneo e accattivante. Può essere inserito sia sopralavello che sottolavello, vanta un alto livello di efficienza energetica (Classe A) ed è dotato di un comodo display LED intuitivo e immediato nell’utilizzo, con tasti dedicati per selezionare la temperatura dell’acqua in un semplice click.

Funziona ad accumulo d’acqua ed è designato per limitare perdite e dispersione del calore grazie a una costruzione di qualità con materiali isolanti, per esempio il titanio della smaltatura. La funzione Eco Evo permette di memorizzare le azioni quotidiane per risparmiare ancora di più energia e abbattere i costi delle bollette.

Super Offerta 6%
Ariston Scaldacqua Elettrico Andris Lux Eco 10 Litri [Classe di Efficienza Energetica A], 220 V, Bianco, Sottolavello
420 Recensioni

Presenta anche il sistema ABS per il controllo di sicurezza elettronico, un modo innovativo di proteggere il benessere degli abitanti della casa e per scongiurare anche i danni al prodotto, con particolare attenzione anche al problema dell’igiene che si può presentare senza una corretta manutenzione.

Vantaggi e Svantaggi

I principali vantaggi dello scaldacqua Ariston sono:

• funzionamento rapido per ottenere subito acqua calda,

• buona silenziosità,

• grande risparmio energetico.

Tra gli svantaggi, invece, si indicano:

• poco conveniente per docce lunghe,

• presenza di un sistema di aggancio a muro non semplice da montare.

2.Ariston scaldacqua elettrico Velis EVO 50 Lt

Più grande, lo scaldacqua elettrico Ariston Velis EVO vanta una capacità di ben 50 litri. Viene alimentato tramite corrente elettrica ed è anch’esso un modello ad accumulo. Tra le sue caratteristiche possiamo annoverare un design sofisticato e una costruzione che permette di montarlo sia in posizione verticale che in orizzontale, adattandolo così a ogni tipo di spazio, anche il più ridotto, grazie a uno spessore addirittura inferiore ai 30 cm.

Ariston scaldacqua elettrico Velis EVO 50 Lt
341 Recensioni
Ariston scaldacqua elettrico Velis EVO 50 Lt
  • Multiposizione: installabile sia in verticale che in orizzontale
  • Risparmio garantito: l funzione Eco Evo garantisce acqua calda negli orari programmati

È particolarmente efficiente nella gestione di acqua calda per le docce, che permette di ottenere senza lunghi tempi di attesa; inoltre, anche in questo caso è possibile approfittare della funzione Eco Evo che si unisce alla classe di efficienza energetica B per garantire un buon risparmio. Sempre presente la smaltatura al titanio che garantisce un’ottima protezione contro gli agenti esterni e contro la fuoriuscita di calore e gas interni.

Vantaggi e Svantaggi

I vantaggi principali dello scaldabagno Ariston Velis EVO sono:

• design moderno e accattivante,

• dimensioni ottimizzate,

• grande capacità del serbatoio.

Gli svantaggi che presenta questo modello, invece, sono:

• rumorosità che può risultare fastidiosa in condizioni di assoluto silenzio,

• costo maggiore rispetto alla media.

Tipi di scaldabagni (elettrici e a gas)

Per prima cosa è necessario dividere gli scaldabagni in due grandi categorie: quelli alimentati tramite elettricità e quelli a gas. I primi sono collegati all’impianto elettrico di casa e possono essere accesi o spenti tramite un apposito interruttore posto nelle loro vicinanze: in caso di necessità la corrente scalda l’acqua all’interno in modo che venga trasportata lungo le tubature.

I boiler a gas, invece, sfruttano una bombola di gas o metano che produce acqua calda attraverso un apposito sistema di alimentazione: sono comuni in tutte le soluzioni abitative, soprattutto in case di campagna dove si sfrutta un’alimentazione poco distante dall’edificio principale.

Ci sono alcune differenze in termini di prestazioni e costi: in generale, scegliere il gas risulta più economico dell’elettricità, ma dipende ovviamente anche dall’utilizzo dello scaldabagno e delle proprie esigenze di spazio: in sintesi, la scelta è personale e deve essere valutata situazione per situazione in base alle proprie esigenze.

Scaldabagni ad accumulo e istantanei, a camera aperta e camera stagna

Oltre all’alimentazione ogni scaldabagno viene diviso in due ulteriori categorie. Prima di tutto tra quelli ad accumulo e istantanei, dove l’acqua viene rispettivamente conservata in un serbatoio e scaldata per l’occasione oppure viene erogata sul momento, e poi ancora tra quelli a camera aperta e camera stagna. Quest’ultima differenza è molto importante in quanto determina la posizione del boiler: quelli a camera aperta traggono l’aria dall’esterno e sono collegati tramite un tubo, oppure posizionati direttamente negli ambienti come balconi, terrazzi, cortili.

Quelli a camera stagna, invece, differiscono per la chiusura completa dell’impianto, prerogativa che gli permette di essere installati in tutta tranquillità anche in cucina o in locali interni all’abitazione.

Non ci sono particolari differenze a livello di consumi e costi, ma è bene notare che le soluzioni a camera stagna neutralizzano il pericolo di fuoriuscita di gas nocivi.

Consigli per l’acquisto

Per scegliere il scaldabagno adatto ci sono alcuni criteri da tenere a mente. Il primo, naturalmente, riguarda la necessità di avere più o meno quantità di acqua calda sufficiente per ogni componente della famiglia: generalmente si consumano 30 litri al giorno per persona, un numero destinato naturalmente a salire se ci sono più componenti della famiglia e a seconda delle loro esigenze, per esempio se fanno la doccia o il bagno, oppure se hanno bisogno di utilizzare spesso la lavatrice.

Un altro accorgimento indispensabile per un acquisto mirato è esaminare attentamente l’etichetta energetica. Si tratta di una piccola scala di valori dove viene certificata l’efficienza dello scaldabagno a livello di consumi e impatto energetico: dev’essere sempre presente su qualsiasi modello ed è ottima per capire a colpo d’occhio se un boiler garantisce un buon risparmio o no. I valori vanno da A+++ (il migliore) a D (il peggiore), con i modelli top di gamma che hanno, naturalmente, un prezzo maggiore rispetto agli altri. Va considerato, però, che a un basso prezzo quasi mai corrispondono bassi costi di manutenzione e alimentazione.

Quali prodotti scegliere?

I nuclei famigliari più ridotti possono decidere di acquistare uno scaldabagno di dimensioni ridotte, soluzione che risulta particolarmente azzeccata anche in caso non si disponga di molto spazio all’interno dell’abitazione. In particolare, più piccolo è il boiler più è facile nasconderlo sotto lavello o in qualche stanzino di servizio per soddisfare le proprie esigenze funzionali ed estetiche, soprattutto contando che l’apparecchio non avrà bisogno di troppa manutenzione e quindi sarà semplice anche da gestire negli anni.

Se non si vuole o non si può nascondere lo scaldabagno è possibile rivolgersi a diverse case produttrici che negli anni hanno prodotto modelli dal design moderno, pulito e, in alcuni casi, persino di tendenza: in questo modo il boiler diventa una parte integrante dell’arredamento svolgendo una duplice funzione come utilità ed elemento decorativo. In ultimo è bene puntare sugli apparecchi dotati di un timer, perfetti per monitorare il proprio consumo, migliorare la sicurezza e risparmiare sulle bollette.

 

Ultimo aggiornamento 2021-09-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API